Seguici su Seguici su Facebook
Corsi
Corsi Finanziati Corsi non finanziati
Corsi per generi
Estetica - Trucco Sicurezza Agenti immobiliari Panificazione Corsi per pizzaiolo Cioccolato Corsi per degustatore vini Guida enogastronomica Sanità Sicurezza nei locali pubblici Funghi REC Apprendistato Tutor aziendali Alta formazione Riflessologia






La Ricerca

L'attività di ricerca si sviluppa in tre forme:
- ricerca istituzionale, ampia, continuativa e senza riferimenti a esigenze contingenti, mirata ad approfondire le conoscenze dell'Istituto nei settori di sua competenza;
- studi mirati, direttamente rivolti a problematiche specifiche, anche su sollecitazione delle imprese e dell'Associazione
- iniziative comunitarie, che sovente coinvolgono anche aspetti consulenziali e formativi

1. RICERCA ISTITUZIONALE
Strumento imprescindibile di orientamento, conoscenze e valutazione dell'evoluzione settoriale, è l'attività che più qualifica il raggio di azione dell'Istituto e su cui viene calibrata l'impostazione delle iniziative didattiche
Gli ambiti di ricerca sono così sintetizzati:
- attività ad ampio spettro a sostegno del mondo imprenditoriale e del lavoro;
- analisi su problematiche specifiche, a sostegno delle politiche di innovazione e miglioramento dei servizi

LE TEMATICHE
# Le strutture economiche in rapporto al territorio-ambiente
Le risorse territoriali non sono un bene inesauribile. L'ambiente è un patrimonio da salvaguardare, ma anche un'opportunità di sviluppo e di crescita occupazionale e sociale
Richiede strumenti e metodologie in grado di assicurare economicità di gestione e presenze professionali dedicate anche alla riqualificazione ambientale.
La programmazione turistica deve perseguire delicate condizioni di equilibrio fra pubblico e privato, fra residenti e imprese del settore

# La città per l'uomo
È la sfida del Duemila per il settore terziario e per la pianificazione urbanistica e commerciale. Significa concepire le strutture di commercio al minuto non solo come terminali di processi distributivi, ma come:
- elementi prioritari dell'integrazione sociale
- punti di servizio al pubblico
- spazi per l'informazione cittadina
Su questa linea si è mossa anche l'Unione Europea, al fine di ricostituire il tessuto connettivo urbano nei paesi dove la Grande Distribuzione Organizzata ha cancellato negozi ed esercizi pubblici che di tale tessuto sono la componente essenziale.
Un risposta concreta a questo problema può essere individuata in uno strumento specifico, rilevante sia in termini di programmazione urbanistica che di innovazione del processo distributivo: sono i CIV (Centri Commerciali Integrati di Via), su cui l'ISCOT Liguria ha da tempo affinato analisi e simulazioni innovative.

# La qualità nei servizi
Nel nostro paese il concetto di "qualità aziendale" ha raggiunto una relativa diffusione nel settore produttivo, ma è ancora oggetto di studi e ricerche per quanto concerne il comparto terziario.
Nel commercio-turismo-servizi occorre incentivare la crescita di un'idonea cultura imprenditoriale, elaborare le metodologie più appropriate, impostare strategie di comunicazione e sviluppare logiche della fidelizzazione del cliente.
ISCOT Liguria dedica molto della propria ricerca istituzionale a questa complessa tematica, cominciando dalla formazione professionale, dove l'adozione di sistemi di qualità è oggi determinante, e si traduce in caratterizzazione dei processi e standardizzazione dei criteri di programmazione, selezione, controllo e valutazione sia in fase progettuale che didattica, paradidattica e operativa.

# Sviluppo dell'imprenditoria
La crescente affermazione di modelli di terziarizzazione operativa e una marcata trasformazione del mondo del lavoro, tendono ad aumentare la diffusione di modelli lavorativi strutturati su attività autonome e imprenditoriali. È un processo già consolidatosi da tempo in altri paesi industrializzati, verso cui anche la nostra società sta progressivamente indirizzandosi.
La creazione di impresa presenta oggi connotati in evoluzione, legati ai continui cambiamenti del mercato, che rendono i classici strumenti di analisi ormai scarsamente efficaci.
Per questo ISCOT Liguria analizza le più avanzate tecniche imprenditoriali, elaborando quindi metodologie di sostegno orientate allo sviluppo dell'imprenditoria, particolarmente di quella femminile e giovanile.

2. STUDI MIRATI
Gli studi mirati permettono di confrontarsi direttamente con situazioni specifiche e problematiche emergenti a immediato contatto con imprese e mercati
Si tratta generalmente di:
- attività specifiche per singoli associati ASCOM
- analisi di settore per categorie di associati
- indagini multisettoriali o multizonali per Aziende e Istituzioni

LE TEMATICHE
# Inserimento nel sistema distributivo
L'analisi attenta dei circuiti distributivi per le singole categorie merceologiche è il primo passo per la nascita e lo sviluppo di ogni attività commerciale
Essa comprende:
- lo studio dell'intero percorso dalla produzione al consumo;
- l'individuazione di canali di distribuzione alternativi e di eventuali "sbarramenti";
- il corretto dimensionamento della struttura commerciale.

# Inserimento nel tessuto urbano
L'analisi individua le compatibilità fra distribuzione commerciale, urbanistica e contesto socio-economico, da cui dedurre la localizzazione ottimale delle strutture commerciali, sia dal punto di vista normativo che delle potenzialità di mercato. L'analisi include:
- l'esame della normativa urbanistica
- la definizione e valutazione del bacino di utenza
- la determinazione delle modalità di accesso del pubblico
- la visibilità della struttura commerciale
- le procedure per il rifornimento merci

# Il marketing
- indagini di mercato    
  Quantitative Qualitative
sulla offerta statistiche imprese analisi concorrenza
sulla domanda statistiche popolazione analisi clientela




- test di prodotto
 
per oggetto: per metodologie:
prodotto nuovo/esistente di notorietà/di gradimento
rapporto qualità-prezzo di osservazione/sperimentali
motivazioni razionali/emotive individuale/di gruppo
qualità attesa/percepita comparativo/esclusivo
  a domande chiuse/aperte


#La comunicazione d'impresa
- test sull'immagine aziendale
Test periodici mirati alla verifica dell'immagine di aziende, marchi o prodotti
- test sull'efficacia pubblicitaria
Test che stimano l'effettivo rendimento degli investimenti, indirizzano la destinazione dei budget e individuano eventuali punti deboli nel processo di comunicazione


3. LE INIZIATIVE COMUNITARIE
Trasversalmente alla ricerca e alle attività di consulenza e formazione si svolgono le "Iniziative Comunitarie", che consentono la realizzazione di progetti specifici, composti da una pluralità di interventi.
Tali iniziative possono riferirsi ad aziende (Inter reg e Adapt), a disoccupati (Youthstart per la fascia giovanile) o all'imprenditoria femminile (Now), o coinvolgere strutture universitarie (Leonardo, di taglio formativo).
L'obiettivo è quasi sempre l'adeguamento della forza lavoro (attuale o potenziale) alle nuove dinamiche economiche e tecnologiche, come premessa per il rilancio del tessuto imprenditoriale e lo sviluppo dell'occupazione.

UN CONFRONTO IMPORTANTE
La partecipazione a queste iniziative transnazionali è particolarmente importante per l'ISCOT Liguria, perché apre un confronto con realtà imprenditoriali, formative e tecniche diverse e fra loro complementari.
Obiettivo di questi progetti è infatti attivare collaborazioni integrate a livello internazionale fra strutture non omogenee, che possano apportare un contributo differenziato, raggiungere risultati innovativi globalizzati, non ottenibili individualmente.
Un'iniziativa transnazionale costituisce, inoltre, un delicato momento di controllo dell'operato di ISCOT Liguria con riferimento all'effettiva attività dell'Istituto e alle sue capacità di integrazione operativa con gli altri partner.
La partecipazione alle iniziative comunitarie richiede l'adozione di schemi che assicurino continuità e fluidità del lavoro in tutte le sue fasi, agevolando le procedure di verifica. Si tratta di procedure per il controllo qualità in fase di applicazione operativa e di concreto interscambio con le altre strutture attivate.




Iscot Liguria - Via Cesarea, 8 - Piazza della Vittoria, 11/6 - 16121 Genova - Tel 010.543405 - e-mail info@iscot.liguria.it - P.Iva 02521330106 - Informativa sui cookies